“Che cosa dobbiamo fare?”

Leggi tutto: “Che cosa dobbiamo fare?”

16 dicembre 2018

III domenica di Avvento
Lc 3,10-18
di ENZO BIANCHI

Ciò che Giovanni il Battista chiede nella sua predicazione appartiene alla vita quotidiana. Affinché il popolo sia preparato all’incontro con il Veniente, egli non richiede di fare sacrifici e olocausti, di recarsi più volte al tempio per partecipare alle solenni liturgie, di rispettare calendari liturgici o di fare particolari digiuni, ma chiede azioni umanissime. Chiede di assumere comportamenti quotidiani, nelle relazioni con gli altri: condivisione, giustizia, non violenza. Ecco dove si mostra concretamente la conversione, la metánoia.

Continua la lettura

Un'immersione per la remissione dei peccati

Leggi tutto: Un'immersione per la remissione dei peccati

9 dicembre 2018

II domenica di Avvento
Lc 3,1-6
di ENZO BIANCHI

L’immersione nel Giordano, segno della volontà di conversione, è strettamente legata alla remissione dei peccati per opera di Dio. È l’amore preveniente di Dio a causare in noi la conversione. Se predisponiamo tutto per ricevere questo amore, allora il dono del perdono dei peccati opera ciò che nessuno di noi potrebbe operare: i nostri peccati sono cancellati da Dio, che ci guarda come creature irreprensibili perché giustificate dalla sua misericordia. Questo è il Vangelo, la buona notizia che comincia a risuonare nel deserto per opera di Giovanni il Battista.

Continua la lettura

Vieni, Signore Gesù, vieni presto!

Leggi tutto: Vieni, Signore Gesù, vieni presto!

2 dicembre 2018

I domenica di Avvento
Lc 21,25-28.34-36
di ENZO BIANCHI

Noi cristiani aspettiamo davvero l’evento della venuta nella gloria del Signore Gesù oppure non ci crediamo, lo consideriamo un mito? Ma è su questa venuta che si decide la nostra fede cristiana, la quale non è solo un’etica nello stare al mondo, non è solo l’adesione a una storia di salvezza, ma è speranza certa della venuta del Signore: colui che è venuto nella debolezza della carne umana a Betlemme, verrà gloriosamente nella pienezza di Dio e Signore, per fare cielo e terra nuovi.

Continua la lettura

Gesù, un “Re al contrario”

Leggi tutto: Gesù, un “Re al contrario”

25 novembre 2018

XXXIV domenica del tempo Ordinario
Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’universo
Gv 18,33b-37
di ENZO BIANCHI

Gesù è un “Re al contrario”, non ha il potere mondano, la gloria dei re della terra. Proprio nella nudità di un uomo trattato come schiavo, torturato, flagellato, financo incoronato di spine, si rivela quale unico e vero Re di tutto l’universo, con una gloria che nessuno può strappargli: la gloria dell’amore vissuto e mai contraddetto.

Continua la lettura

La venuta del figlio dell'uomo nella gloria

Leggi tutto: La venuta del figlio dell'uomo nella gloria

18 novembre 2018

XXXIII domenica del tempo Ordinario
Mc 13,24-32
di ENZO BIANCHI 

Se il credente sa leggere la storia, aderendo alla realtà quotidiana della vita umana e ascoltando la parola di Dio che sempre risuona nel suo oggi, allora sarà pronto per l’ora della venuta temibile e misericordiosa del Signore: un’ora che solo il Padre conosce, un’ora in cui i figli di Dio dispersi saranno finalmente una comunione, che non conoscerà più né morte, né male, né peccato.

Continua la lettura