Il ricredersi del credente

Leggi tutto: Il ricredersi del credente

27 settembre 2020

Mt 21,28-32
XXVI Domenica nell’anno
di Luciano Manicardi

La fede non ci chiede di non sbagliare e di non peccare, ma di riconoscere l’errore e di confessare il peccato. Nel “ricredersi” c’è il dialogo interiore, la presa di coscienza della realtà, l’audacia di guardare in faccia se stessi, di osare vedersi in verità, preliminare essenziale per l’agire responsabile.

Continua la lettura

Li hai fatti uguali a noi!

Leggi tutto: Li hai fatti uguali a noi!

20 settembre 2020

Mt 20,1-16
XXV Domenica nell’anno
di Luciano Manicardi

Ci sono alcuni che ritengono di avere dei diritti di prelazione e di poter godere di una maggiore vicinanza con Gesù e di un onore maggiore di altri, c’è chi pretende di avere un posto privilegiato, e c’è una domanda sul senso del gesto di radicalità cristiana di abbandonare tutto e mettersi a seguire Gesù.

Continua la lettura

Il perdono credibile

Leggi tutto: Il perdono credibile

13 settembre 2020

Mt 18,21-35
XXIV domenica nell’anno
di Luciano Manicardi

La richiesta di perdono a Dio è credibile se accompagnata dalla disponibilità e dalla concreta pratica del perdono fraterno, un perdono incondizionato, totalmente unilaterale, non preparato da alcuna dichiarazione di pentimento. Questo perdono è possibile quando chi è chiamato a perdonare si ricorda del perdono immenso, incommensurabile che ha già ricevuto lui stesso in Cristo.

Continua la lettura

Ascolto, correzione, perdono

Leggi tutto: Ascolto, correzione, perdono

6 settembre 2020

Mt 18,15-20
XXIII Domenica nell’anno
di Luciano Manicardi

La correzione fraterna è operazione che richiede un profondo senso di fede: la maturità di fede consiste nel sentirsi feriti dal peccato in quanto tale, non soltanto dall’offesa personale. Occorre essere mossi dalla responsabilità per il corpo comunitario, per il terzo che va oltre l’io e il tu degli eventuali soggetti in conflitto, e tendere al bene della comunità.

Continua la lettura

Volontà di Dio e libertà

Leggi tutto: Volontà di Dio e libertà

30 agosto 2020

Mt 16,21-27
XXII Domenica nell’anno
di Luciano Manicardi

Gesù sta svelando il proprio mistero, il segreto della sua identità profonda, intima, personalissima, ricevuta come chiamata. La vocazione è sempre l’incontro tra la parola e la volontà di Dio contenute nella Scrittura e la libertà di un uomo che si sente raggiunto in prima persona da tale parola e da tale volontà. In quell’incontro si manifesta l’azione dello Spirito e si esprime l’obbedienza creativa della persona.

Continua la lettura