images/newsletter/vangelo_del_giorno/21_01_11_vdg_to_presentazione.jpg

In questa rubrica giornaliera vi proponiamo la meditazione del Vangelo del giorno preparata da un fratello o una sorella di Bose. Il nostro desiderio è di spezzare il pane quotidiano della parola di Dio, condividendo la lectio divina fatta nella solitudine della cella monastica. Per tutti il fine è quello indicato da Ignazio d’Antiochia, “rifugiarmi nel Vangelo come nella carne di Gesù” (Lettera ai Filadelfiesi).

Le pericopi del vangelo seguono il lezionario proprio del nostro monastero.   

Non disperare, il Signore ti ama

Leggi tutto: Non disperare, il Signore ti ama

24 settembre 2021

Nell’esperienza si opera un discernimento: vi deve essere qualcosa che sfugge ai sapienti e ai dotti e che invece è rivelato ai piccoli. Gesù l’avrà capito incontrando gli uni e gli altri: egli ha riconosciuto nella sapienza orgogliosa degli uni un ostacolo al decentramento da sé e all’affidamento; e nell’umiltà degli altri la condizione che apre alla fede e alla logica delle beatitudini evangeliche.

LEGGI ANCHE: Nel modo che Dio conosce - XXVI Domenica nell’anno

Continua la lettura

Fiducia nell’ospitalità

Leggi tutto: Fiducia nell’ospitalità

22 settembre 2021

La cura e la guarigione di malati e infermi, al di là di qualsiasi potenza miracolistica, dice poi l’attenzione e l’integrazione dei marginali e degli esclusi, che la malattia confinava ai margini della vita comune nel clan e nella comunità, in un dinamismo distanziante che mescolava impurità e colpa. Perché il Vangelo è anche gesto che rialza, cura e risana le ferite del corpo e dell’intimo.

LEGGI ANCHE: Nel modo che Dio conosce - XXVI Domenica nell’anno

Continua la lettura

Guardàti

Leggi tutto: Guardàti

21 settembre 2021

L’evangelista Matteo, di cui oggi facciamo memoria, non indugia su particolari, su lunghe descrizioni di eventi straordinari: due uomini, uno in piedi, guarda e chiama, l’altro seduto sente e si alza. L’uno riconosce nell’altro la Vita, in un lampo, in un fulmineo istante è racchiusa ciò che definiamo la “chiamata”: un silenzioso, impercettibile sguardo.

LEGGI ANCHE: Nel modo che Dio conosce - XXVI Domenica nell’anno

Continua la lettura

Figli nel Figlio

Leggi tutto: Figli nel Figlio

20 settembre 2021

La Parola, come una lampada, è fatta per illuminare tutta la casa, la Parola accolta è in grado di far luce attorno a sé. Il credente che la accoglie viene illuminato e diventa capace di diffondere quella luce attorno a sé. Non ha senso accogliere la luce del Vangelo senza che porti frutti.

Continua la lettura

Un lavoro agricolo interiore

Leggi tutto: Un lavoro agricolo interiore

18 settembre 2021

La parola di Dio non può fare a meno di un ascoltatore attento e amante: è questo forse uno dei messaggi che ci consegna il vangelo di oggi. L’esperienza infatti insegna che la parola è per metà di chi parla e per metà di chi ascolta. Quali sono dunque le disposizioni per ascoltare bene la Parola?

Continua la lettura

Con Lui

Leggi tutto: Con Lui

17 settembre 2021

Dio ha inviato suo figlio Gesù perché vuole che ciascuno di noi partecipi alla gioia del suo regno. E questo non perché lui ne abbia bisogno, ma semplicemente perché lui ha piacere di farci partecipi della gioia e della pace del suo Regno. Gioia e pace di cui possiamo già sperimentare quaggiù sulla terra qualche primizia.

Continua la lettura

Il molto e il poco

Leggi tutto: Il molto e il poco

16 settembre 2021

Il normale, il regolare, rischia di essere poco, messo a confronto con l’eccesso dell’amore, che a ciascuno è chiesto di vivere nella propria vita, dando il “suo meglio” nella sua situazione. Gesù non propone un modello preordinato con azioni valide per tutti, ma un “molto” possibile, anche a Simone nella sua situazione di anfitrione.

Continua la lettura

L’esaltazione dell’Amore

Leggi tutto: L’esaltazione dell’Amore

14 settembre 2021

La solenne festa dell’esaltazione della croce ci riporta al mistero che è al cuore della nostra fede e della nostra vita cristiana: il mistero della croce “vivificante” di Cristo, il sacramento del legno della croce divenuto albero di vita, il “luogo” della morte di Gesù Cristo divenuto grembo che ha generato Cristo a una nuova vita di risorto

Continua la lettura

Il buon tesoro del cuore

Leggi tutto: Il buon tesoro del cuore

11 settembre 2021

La Parola ascoltata va metabolizzata, fatta penetrare nei tessuti perché essi possano generare quel frutto che rivela la qualità della pianta. Non è un processo che avviene dall’oggi al domani, ma occorre del tempo, della costanza e della fiducia che tutto vada a buon fine e quando ci sono delle condizioni avverse occorre insistere nel cercare quel nutrimento che può dare stabilità e forza anche in quei momenti.

Continua la lettura

La libertà necessaria per amare

Leggi tutto: La libertà necessaria per amare

9 settembre 2021

A tutti quelli che sono disposti ad ascoltare, Gesù traccia, poi, la via stretta della santità: “Amate i vostri nemici, fate del bene a quelli che vi odiano, dite parole di bene a coloro che vi maledicono, pregate per coloro che vi trattano male”. E ancora: “A chi ti percuote su una guancia offri anche l’altra, a chi ti strappa il mantello lascia anche la tunica, a chi prende le tue cose non chiederle indietro. Non giudicate, non condannate, perdonate, donate”.

Continua la lettura