Gesù, il pane della vita

Leggi tutto: Gesù, il pane della vita

XVIII domenica del tempo Ordinario, anno B, 2 agosto 2015
Commento al Vangelo
di ENZO BIANCHI

Il pane per la vita eterna non è un semplice dono da parte di Gesù, ma è Gesù stesso, che dona tutta la sua persona. Gesù, sì, proprio Gesù, un uomo, un ebreo marginale di Galilea, il figlio di Maria e di Giuseppe, proveniente da Nazaret, è in verità la Parola di Dio e, in quanto tale, è cibo, pane per la nostra vita di credenti in lui.

Continua la lettura

La moltiplicazione dei pani

Leggi tutto: La moltiplicazione dei pani

XVII domenica del tempo Ordinario, anno B, 26 luglio 2015
Commento al Vangelo
di ENZO BIANCHI

Il segno operato da Gesù si rivela come un vero fallimento. La folla misconosce Gesù, lo interpreta e lo vuole secondo i propri desideri e le proprie proiezioni, non è disposta ad accettare un Messia, un Profeta al contrario: un uomo mite, un servo del Signore e degli umani, che chiede di comprendere che cosa indica quel pane donato in abbondanza.

Continua la lettura

La misericordia di Gesù

Leggi tutto: La misericordia di Gesù

XVI domenica del tempo Ordinario, anno B, 19 luglio 2015
Commento al Vangelo
di ENZO BIANCHI

Su ogni nostra decisione, su ogni nostra scelta necessaria e buona, ciò che deve avere il primato è la misericordia. Se ogni nostra scelta e ogni nostra azione non obbediscono innanzitutto alla misericordia, non sono conformi ai sentimenti che furono in Cristo Gesù.

Continua la lettura

La vita cristiana

Leggi tutto: La vita cristiana

XV domenica del tempo Ordinario, anno B, 12 luglio 2015
Commento al Vangelo
di ENZO BIANCHI

Noi cristiani viviamo il Vangelo oppure lo proclamiamo a parole senza renderci conto della nostra schizofrenia tra mente e vita? La vita cristiana è una vita umana conforme alla vita di Gesù, non una dottrina, non un’idea, non una spiritualità terapeutica, non una religione finalizzata alla cura del proprio io!

Continua la lettura

Gesù, troppo umano

Leggi tutto: Gesù, troppo umano

XIV domenica del tempo Ordinario, anno B, 5 luglio 2015
Commento al Vangelo
di ENZO BIANCHI

Gesù era troppo umano, e per questo “si scandalizzavano di lui”, cioè sentivano proprio in quello che vedevano, in quella sua umanità così quotidiana, un ostacolo a mettere fiducia in lui e nella sua parola.

Continua la lettura