“Che cosa cercate?”

Leggi tutto: “Che cosa cercate?”

14 gennaio 2018

II domenica del tempo Ordinario 
Gv  1,35-42

di ENZO BIANCHI

“Che cosa cercate?”. Domanda ineludibile per chiunque voglia mettersi alla sequela di Gesù, dunque domanda rivolta ancora oggi a noi che tentiamo di seguirlo. “Che cosa cerchi veramente? Qual è il tuo desiderio più profondo?”. Queste sono le prime parole pronunciate da Gesù secondo il quarto vangelo; non un’affermazione, non una dichiarazione, come magari ci attenderemmo, ma una domanda: “Che cosa cerchi?”. In tal modo Gesù mostra che la sua sequela non può avvenire per incanto, per infatuazione, per una semplice scelta di appartenenza: il discepolo può imboccare un cammino sbagliato, se non sa riconoscere che cosa e chi veramente cerca, se non è impegnato a cercare, disposto a lasciare le sue sicurezze per aprirsi al dono di Dio.

Continua la lettura

L’ora della vocazione

Leggi tutto: L’ora della vocazione

21 gennaio 2018

III domenica del tempo Ordinario 
Mc  1,14-20

di ENZO BIANCHI

C’è una voce che vien da un aldilà di noi stessi, eppure attraverso noi stessi: la voce del Signore Gesù! È così che inizia un rapporto tra ciascuno di noi e lui, sì, lui, il Signore, presenza invisibile ma viva, presenza che non parla in modo sonoro ma attrae a sé.

Continua la lettura

“Tu sei il Figlio mio, l’amato”

Leggi tutto: “Tu sei il Figlio mio, l’amato”

7 gennaio 2018

Battesimo del Signore
Mc  1,7-11
di ENZO BIANCHI

La voce del Padre dice a Gesù nella potenza dello Spirito santo: “Tu sei il Figlio mio, l’amato”. È la parola che rivela a Gesù la sua identità più profonda, parola che Gesù dovrà interiorizzare nella sua vita umana per rispondere pienamente alla sua vocazione, alla sua missione, ma prima ancora alla sua verità. Ecco il Figlio amato di cui il Padre si compiace, perché è come il Servo nel quale egli ha posto il suo Spirito, il Servo eletto, scelto, eppure rifiutato…

Continua la lettura

Gesù Cristo, la nostra pace

Leggi tutto: Gesù Cristo, la nostra pace

1 gennaio 2018

Divina maternità di Maria, Circoncisione, Santo Nome di Gesù
Lc  2,16-21
di ENZO BIANCHI

Gesù, è “il Signore che salva”, salva Israele e le genti della terra, i pagani: è lui che farà dei due un popolo solo; è lui che farà cadere il muro di separazione, è lui che sarà la pace, perché fino a quando durerà il conflitto tra Israele e le genti non vi sarà pace sulla terra. Chi oggi celebra la giornata mondiale della pace si ricordi di questa buona notizia e non la offuschi con iniziative o trovate pastorali sempre nuove, che impediscono al Vangelo di assumere la sua assoluta centralità ed egemonia nella vita personale ed ecclesiale.

Continua la lettura