Perdonare fino a settanta volte sette

Leggi tutto: Perdonare fino a settanta volte sette

17 settembre 2017

XXIV domenica del tempo Ordinario
di ENZO BIANCHI

In obbedienza al Signore Gesù, l’amore e il perdono del cristiano siano gratuiti, senza calcoli né restrizioni, “di cuore”. Se il cristiano perdona facendo calcoli, svaluta quel perdono che proclama a parole. Perdonare l’imperdonabile: questa l’unica misura del perdono cristiano! Sarebbe una smentita del Dio narrato definitivamente da Gesù, l’essere da lui perdonati e poi non perdonare gli altri...

Continua la lettura

L’arte della correzione fraterna

Leggi tutto: L’arte della correzione fraterna

10 settembre 2017

XXIII domenica del tempo Ordinario
di ENZO BIANCHI

La correzione di un fratello, di una sorella, è opera delicata, faticosa, che richiede pazienza e deve essere ispirata solo dalla misericordia. Perché tutti siamo deboli, tutti cadiamo e abbiamo bisogno di essere aiutati e perdonati: nella comunità cristiana non ci sono puri che aiutano gli impuri o sani che curano i malati! Prima o poi conosciamo il peccato e abbiamo bisogno di un aiuto intelligente e veramente misericordioso, l’aiuto che verrebbe da Dio.

Continua la lettura

“Se qualcuno vuole venire dietro a me…”

Leggi tutto: “Se qualcuno vuole venire dietro a me…”

3 settembre 2017

XXII domenica del tempo Ordinario
di ENZO BIANCHI

Essere discepoli e discepole di Gesù non è solo seguire un maestro sapiente e autorevole, non è solo seguire un profeta capace di compiere miracoli. Significa essere coinvolti con la sua vita, significa rinunciare a conoscere e affermare se stessi, significa prendere la propria croce, lo strumento della morte dell’uomo mondano, dell’“uomo vecchio”, e seguire Gesù ovunque egli vada. Discepolato a caro prezzo! La gloria di ogni cristiano sta tutta in quel prendere la propria croce e seguire il suo Signore nella passione, morte e resurrezione.

Continua la lettura

“Tu sei il Cristo”, “tu sei Pietro”

Leggi tutto: “Tu sei il Cristo”, “tu sei Pietro”

27 agosto 2017

di ENZO BIANCHI

Chi è Gesù? È una domanda che dobbiamo farci e rifarci nel passare dei giorni. Perché la nostra adesione a Gesù dipende proprio da ciò che viviamo nella conoscenza o sovraconoscenza della sua persona. Chi è Gesù per me?, è la domanda incessante del cristiano, che cerca di non fare di Gesù il prodotto dei suoi desideri o delle sue proiezioni, ma di accogliere la conoscenza di lui da Dio stesso, contemplando il Vangelo e ascoltando lo Spirito santo.

Continua la lettura

“Coraggio, Io sono, non abbiate paura!”

Leggi tutto: “Coraggio, Io sono, non abbiate paura!”

13 agosto 2017

di ENZO BIANCHI

Colui che sembra assente, in verità è presente più che mai, e la sua barca resta la sua barca, sia che lui non vi sia sopra, sia che si trovi su di essa e dorma appoggiato a un cuscino. Quando Gesù ci viene incontro, prima che discerniamo pienamente la sua presenza, ci dice: “Coraggio, non temete!”. E sempre egli accetta la debolezza della nostra fede, tendendoci la mano ogni volta che noi cadiamo o sprofondiamo.

Continua la lettura