La Triunità di Dio

Leggi tutto: La Triunità di Dio

Santissima Trinità, anno B, 31 maggio 2015
Commento al Vangelo
di ENZO BIANCHI

In Dio c’è ormai l’umanità del Figlio morto come uomo ma risuscitato nella forza dello Spirito santo, sicché non si può più parlare di Dio senza parlare dell’uomo e non si può più andare a Dio se non attraverso “la via” che è suo Figlio Gesù Cristo, uomo nato da Maria, vissuto tra di noi, morto e risorto nella nostra storia.

Continua la lettura

L'annuncio del Vangelo a tutta la creazione

Leggi tutto: L'annuncio del Vangelo a tutta la creazione

Ascensione del Signore, anno B, 17 maggio 2015
Commento al Vangelo
di ENZO BIANCHI

Il Vangelo non può essere contenuto né in un popolo, né in una cultura, e neppure in un modo religioso di vivere la fede: gli inviati devono lasciarsi alle loro spalle terra, famiglia, legami e cultura, per guardare a nuove terre, a nuove culture, nelle quali il semplice Vangelo potrà essere seminato e dare frutti abbondanti.

Continua la lettura

Il comandamento nuovo

Leggi tutto: Il comandamento nuovo

VI domenica di Pasqua, anno B, 10 maggio 2015
Commento al Vangelo
di ENZO BIANCHI

Che cosa fare come discepoli di Gesù? Credere all’amore, amare gli altri perché Dio ci ha amati per primo e non cedere mai alla tentazione di pensare che amiamo Dio solo desiderandolo o attendendolo: no, lo amiamo se realizziamo il comandamento nuovo dell’amore reciproco, a immagine di quello vissuto da Gesù.

Continua la lettura

Gesù, vite vera

Leggi tutto: Gesù, vite vera

V domenica di Pasqua, anno B, 3 maggio 2015
Commento al Vangelo
di ENZO BIANCHI

Ognuno di noi discepoli di Gesù è un tralcio che, se non porta frutto, viene separato dalla vite e può solo seccare ed essere gettato nel fuoco; ma se resta un tralcio della vite, allora dà frutto e, per la potatura ricevuta dal Padre, darà frutto buono e abbondante!

Continua la lettura