Gesù, il pastore santo, buono e bello

Leggi tutto: Gesù, il pastore santo, buono e bello

IV domenica di Pasqua, anno B, 26 aprile 2015
Commento al Vangelo
di ENZO BIANCHI

Sulla tomba di un cristiano della fine del II secolo si legge questa iscrizione: “Sono il discepolo di un pastore santo che ha occhi grandi; il suo sguardo raggiunge tutti”. Sì, Gesù è il pastore santo, buono e bello, con occhi grandi, che raggiungono tutti, anche noi oggi. E da questi occhi noi ci sentiamo protetti e guidati.

Continua la lettura

Essere visti ed essere toccati

Leggi tutto: Essere visti ed essere toccati

II domenica di Pasqua, anno B, 12 aprile 2015
Commento al Vangelo
di ENZO BIANCHI

Per la fede non bisogna né vedere né toccare, come pensava Tommaso, ma occorre essere visti da Gesù ed essere toccati dalle sue mani, che sono sempre una carezza; e rarissime volte ecco anche un bacio, in cui il suo respiro diventa il nostro.

Continua la lettura

Credere alla parola del Signore

Leggi tutto: Credere alla parola del Signore

III domenica di Pasqua, anno B, 19 aprile 2015
Commento al Vangelo
di ENZO BIANCHI

Credere alla parola del Signore è molto più difficile che credere ai miracoli. Ciò che si vede solo con gli occhi del corpo, abbaglia; ciò che si vede con gli occhi della mente che crede, illumina.

Continua la lettura

Pasqua del Signore

Leggi tutto: Pasqua del Signore

Veglia pasquale, 5 aprile 2015
Commento al Vangelo
di ENZO BIANCHI

Credere l’indicibile: il crocifisso nella vergogna e nell’infamia, è alla destra del Padre, è vivente è stato rialzato dalla morte! Ne dà testimonianza il luogo della deposizione

Continua la lettura