Caro Diogneto - 17

 JESUS, maggio 2010
di ENZO BIANCHI
Se siamo onesti con noi stessi, dobbiamo riconoscere che commettiamo peccati perché sedotti dalla tentazione e di fatto ricadiamo e ricadiamo nel peccato attirati dalla libido idolatrica, sovente senza autentico pentimento

Continua la lettura