Incontro di sorelle clarisse a Bose

959fad17cc919d3c6f211d5ab551b754.jpg

Dal 16 al 20 aprile 2018

Dal 16 al 20 aprile la nostra comunità ha avuto la gioia di accogliere una ventina di monache Clarisse, della Federazione che raccoglie i monasteri di Liguria, Lombardia, Piemonte, con l’Emilia-Romagna. Le  sorelle, appartenenti ai monasteri di Bergamo, Bienno, Bologna, Bra, Fanano, Ferrara, Forlì, Leivi, Lovere, Milano, Paganica, Roasia S. Maria, Sarzanza, Verona, Vicoforte, hanno scelto di incontrarsi a Bose per la V sessione del Corso di Pastorale giovanile vocazionale.

Il tema del rapporto tra giovani e spiritualità è stato affrontato anche grazie al confronto dello psicologo e psicoterapeuta Marco Puricelli, di fr. Enzo Bianchi, fondatore di Bose e di fr. Luciano Manicardi, priore. La presenza della nostra sorella responsabile, sr. Antonella Casiraghi, e l’incontro con le sorelle e i fratelli della nostra comunità hanno consentito il crearsi di un clima realmente fraterno. Siamo grati al Signore che ci offre la possibilità di incontrare sorelle nella fede e nella forma di vita e ci auguriamo che questi scambi possano proseguire.

Durante gli stessi giorni erano presenti a Bose per un tempo di ritiro anche una quarantina di svedesi, amici della comunità di Bjärka-Säby, accompagnati dal pastore Peter Halldorf, rinsaldando i rapporti fraterni che legano le nostre due realtà. Inoltre il vescovo di Forlì-Bertinoro, +Livio Corazza, ospite e amico fedele, ha trascorso alcuni giorni in preparazione all'ingresso in diocesi, domenica 22 aprile. Nella stessa settimana padre Michel Fédou sj (Parigi) ha tenuto un corso di cristologia ai novizi e alle novizie di Bose, oltre che a un gruppetto di ospiti interessati.