Preghiera per il tempo di avvento: martedì

12 dicembre 2017

MARTIROLOGIO

Tracciandosi il segno della croce

INTRODUZIONE

Signore, apri le mie labbra
e la mia bocca canterà la tua lode
Dio, fa’ attento il mio orecchio
perché ascolti la tua parola.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito santo
com’era nel principio, ora e sempre
nei secoli dei secoli. Amen.

 

INNO

È questo il tempo dell’attesa


È questo il tempo dell’attesa 
risuona un grido di speranza 
ritorna a noi come ha promesso 
colui che fa ogni cosa nuova.

La sentinella nella veglia 
invoca il giorno dalla notte 
volgiamo gli occhi al Dio con noi 
il suo splendore ci pervade.

Lo Sposo viene, andiamo a lui 
la sala è pronta per le nozze 
noi intoniamo il canto nuovo 
è lui che sale dal deserto.

Attingeremo nella gioia 
le acque vive di salvezza 
il Nome suo si effonderà 
sarà profumo inebriante.

La creazione si rallegra 
e nello Spirito proclama 
che il suo Signore è vivente 
insieme al Padre nella gloria.

 

SALMO

Antifona
Colui che ama l’altro
ha pienamente adempiuto la legge.  Rm  13,8

SALMO  15 (14) Chi sarà accolto nelle tue dimore?

Signore, chi sarà ospite nella tua tenda?
chi abiterà sul monte del tuo Santo?
Colui che cammina nell’integrità
e pratica la giustizia.

Colui che in verità dice ciò che pensa
e non sparge calunnie con la lingua.
Colui che non fa torto al suo compagno
e non dà umiliazione al suo prossimo.

Ai suoi occhi è spregevole il perverso
ma glorifica i fedeli del Signore.
Anche se ha giurato a proprio danno
mantiene la parola data.

Non presta il suo denaro a usura
non accetta doni contro l’innocente.
Colui che agisce in questo modo
resterà saldo in eterno.

Antifona
Colui che ama l’altro
ha pienamente adempiuto la legge.  Rm  13,8

 

VANGELO

Dal Vangelo secondo Matteo (23,25-32)

In quel tempo, Gesù disse alla folla e ai suoi discepoli: "25Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che pulite l'esterno del bicchiere e del piatto, ma all'interno sono pieni di avidità e d'intemperanza. 26Fariseo cieco, pulisci prima l'interno del bicchiere, perché anche l'esterno diventi pulito!
27Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che assomigliate a sepolcri imbiancati: all'esterno appaiono belli, ma dentro sono pieni di ossa di morti e di ogni marciume. 28Così anche voi: all'esterno apparite giusti davanti alla gente, ma dentro siete pieni di ipocrisia e di iniquità.
29Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che costruite le tombe dei profeti e adornate i sepolcri dei giusti, 30e dite: «Se fossimo vissuti al tempo dei nostri padri, non saremmo stati loro complici nel versare il sangue dei profeti». 31Così testimoniate, contro voi stessi, di essere figli di chi uccise i profeti. 32Ebbene, voi colmate la misura dei vostri padri."

Fai una breve pausa di silenzio

Se vuoi leggi il commento a questo vangelo scritto da un fratello o una sorella di Bose

 

CONTEMPLAZIONE

Signore, tu ci chiami alla luce,
fai di noi dei viventi per sempre:
noi diventiamo nel tuo amore i figli del giorno.

Tu sei venuto nella carne mortale,
in mezzo a noi hai posto la tua tenda:
noi diventiamo i figli di Dio.

Tu dimori in tutti e in ciascuno,
di ognuno di noi tu fai la tua casa:
i nostri corpi si vestono di gloria.

Esprimi nel segreto una tua invocazione.

PRGHIERA

Signore nostro Dio,
che realizzi sempre le tue promesse,
concedici di vivere in questo mondo
nella sobrietà, nella giustizia e nell’amore
attendendo la venuta del Signore nostro Gesù Cristo:
egli ci prenderà con sé nel suo regno eterno,
benedetto ora e nei secoli dei secoli.

– Amen.

Ora prega il Padre nostro

Padre nostro che sei nei cieli … 

Concludi facendoti il segno della croce