La cena dei poveri

Leggi tutto: La cena dei poveri

L'Osservatore Romano 14 ottobre 2017

Quando, con l’affermarsi della cristianità costantiniana, si cominciò a organizzare la carità, creando associazioni e luoghi in cui ospitare le persone senza casa, un grande padre della chiesa, per il quale i poveri erano veramente sacramento di Cristo, gridò in una sua predica: “Non create questi xenodocheía (case per gli stranieri)!

Continua la lettura

Una preghiera vivente

Leggi tutto: Una preghiera vivente

L'Osservatore Romano 4 ottobre 2017
Il cantico di frate sole

Inverno 1224-1225. Francesco d’Assisi è un uomo di poco più di quarant’anni, che ha vissuto secondo la forma del santo Vangelo. Il Signore gli aveva dato dei fratelli, ai quali consegnò una Regola che la Chiesa approvò, anche se continuava a ribadire che l’unica vera Regola è «osservare il santo Vangelo del Signore nostro Gesù Cristo» (Regola Bollata 1).

Continua la lettura

Monaci di pace - Incontro con il Dalai Lama

Corriere della sera - Corriere fiorentino
20 settembre 2017

Martedì 19 settembre il fondatore di Bose fr. Enzo Bianchi ha incontrato sua santità il Dalai Lama a Firenze, nel contesto del Festival delle Religioni. Il dialogo tra le religioni nel mondo attuale è stato il tema dell’intervento del Dalai Lama, con il quale hanno in seguito interloquito fr. Enzo, l’imam di Firenze Izzedin Elzir, presidente dell'Unione delle Comunità Islamiche d’Italia, il giurista Joseph Weiler, già rettore dell'Istituto Universitario Europeo, moderati dalla presidente della Rai Monica Maggioni. Riportiamo di seguito l’intervista rilasciata da fr. Enzo al Corriere della sera a margine della giornata.

Continua la lettura

Un tempo di dialogo e comunione

Leggi tutto: Un tempo di dialogo e comunione

L'Osservatore Romano 5 settembre 2017

in occasione della XXV edizione del Convegno internazionale di spiritualità ortodossa
Un “convegno” delimita lo spazio di un con-venire: letteralmente, un venire assieme in un luogo di ascolto reciproco e di amicizia, un ambito di simpatia necessario per superare i pregiudizi e intraprendere un cammino serio di conoscenza e accoglienza della ricerca spirituale dell’altro. 

Continua la lettura