images/newsletter/ecumenismo/18_03_FE_finestra_ecumenica_testata_2018.jpg

Finestra ecumenica è anche una newsletter mensile di informazione e formazione su quanto accade nelle Chiese cristiane con una nostra lettura degli eventi ecumenici più significativi. Particolare attenzione è data alle realtà ecclesiali e monastiche con cui da sempre si è intrecciata la nostra storia di comunità ecumenica.  

Se desideri ricevere via email Finestra ecumenica iscriviti alla lista Finestra ecumenica - Dialogo tra le chiese.

“Avanzare nello Spirito: chiamati a un discepolato in trasformazione”

Leggi tutto: “Avanzare nello Spirito: chiamati a un discepolato in trasformazione”

Finestra Ecumenica #22

La Conferenza missionaria mondiale ecumenica ad Arusha (Tanzania)
Jacques Matthey* per Finestra ecumenica

Cosa significherà per noi, come individui e come chiese, essere trasformati nella potenza dello Spirito santo? Cosa significherà unirci allo Spirito nella sua opera di trasformazione e di guarigione di un mondo lacerato? Queste sono le domande che la nostra Conferenza affronterà.

Continua la lettura

Un compito pastorale arduo e urgente

Leggi tutto: Un compito pastorale arduo e urgente

Finestra Ecumenica #22

Nei giorni scorsi ha suscitato vivo interesse nel mondo ecumenico, anche italiano, la notizia di un’apertura da parte della Conferenza episcopale tedesca verso l’ospitalità eucaristica per il coniuge non cattolico delle coppie interconfessionali – cioè tra persone appartenenti a due diverse confessioni cristiane.

Continua la lettura

Johannes Willebrands: un uomo fatto per l’amicizia, umana e divina

Leggi tutto: Johannes Willebrands: un uomo fatto per l’amicizia, umana e divina

Finestra Ecumenica #22

ABCDell'Ecumene

Maria Ter Steeg* Per Finestra ecumenica
*teologa cattolica, già vice-presidente di Pax Christi – Paesi Bassi

Willebrands ha saputo interiorizzare la visione di un Dio che condivide la natura umana. Nel suo quotidiano servizio alla comunità ecclesiale sapeva custodire il colloquio interiore con il Signore. Riconosceva la presenza del Signore nei fedeli cristiani di altre tradizioni: l’ecumenismo, per lui, mirava all’inclusività, all'amicizia voluta da Dio per la sua creazione.

Continua la lettura

Un diaconato rinnovato completa la chiesa

Leggi tutto: Un diaconato rinnovato completa la chiesa

Gennaio 2018

P. John Cryssavgis, Arcidiacono del Patriarcato ecumenico di Costantinopoli
testo originale inglese in Public Orthodoxy
traduzione a cura di Finestra ecumenica

La mancanza di diaconi rende le parrocchie piccole isole separate le une dalle altre, ripiegate su se stesse anziché unite dalla comunione con la chiesa universale, perché l’universalità della chiesa è garantita proprio dai diaconi.

Continua la lettura